Il borgo di Colfosco si trova in Alto Adige, sulla strada che da Corvara porta in Val Gardena.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Colfosco - Kolfuschg

Il Popolo Alto
Leggi di più

Borgo di Colfosco/Kolfuschg
Comune di Corvara in Badia/Corvara
Provincia di Bolzano/Bozen
Regione Trentino Alto Adige

Abitanti: 1.369 (495 nel borgo)
Altitudine centro: 1568 m s.l.m.

Sito Unesco:
Le Dolomiti

il Comune fa parte di:
Città e siti patrimonio mondiale Unesco
Comunità Montana Valle Pusteria

Aree naturali protette:
Parco naturale Puez Odle

Comune di Corvara in Badia/Corvara
Strada Col Alt 36 - Corvara in Badia/Corvara (BZ)
Tel. +39 0471 836184

Colfosco (Calfosch in ladino, Kolfuschg in tedesco) è il borgo abitato più elevato dell'Alta Badia ed è un centro turistico ben attrezzato, che si trova nel cuore delle Dolomiti. I due piccoli borghi di Corvara e Colfosco hanno avuto storie nettamente distinte e hanno fatto parte anche di territori diversi. Benché i due centri abitati si siano sviluppati uno accanto all'altro, ci sono differenze ragguardevoli nella loro storia.

Colfosco appare per la prima volta in un documento dell'anno 1153, da quale risulta che il conte di Sabiona comprò Colfosco dall'abate di San Candido, e la località all'epoca sembra fosse solamente un pascolo sul quale i contadini di Laion e della Val Gardena conducevano le loro mandrie a pascolare. Con il passare del tempo gi abitatori dapprima stagionali, iniziarono poi pian piano a stabilirvisi ed a rimanervi anche d'inverno, e non più solo d'estate. I primi masi di Colfosco erano, com'era consuetudine del momento storico, di proprietà delle famiglie nobili.

Mentre di Corvara si hanno notizie storiche soltanto dal 1292, ed apparteneva al tempo all'antica signoria della Val Badia, e faceva parte della giurisdizione di Marebbe, di Colfosco al contrario si ha traccia certa già un secolo e mezzo prima, precisamente dall'anno 1153, e l'abitato faceva parte fin dal 1296 della giurisdizione di Selva di Val Gardena, oltre che del vescovato di Bressanone, ed è stata annessa alla Val Badia solo nell'anno 1828.

Dato che faceva parte della parrocchia di Laion, la gente di Colfosco andava a messa nella chiesa parrocchiale di quest'ultimo villaggio, e portava lì i suoi morti per la sepoltura, ed il sentiero passava per Puez, Val Lunga e Gardena, per cui ecclesiasticamente, Colfosco è appartenuta dapprima alla chiesa parrocchiale di Laion, poi alla Curazia di Santa Cristina in Val Gardena.

D'estate è il punto di partenza di molte passeggiate e vie ferrate; d'inverno, invece, offre numerose piste per tutte le difficoltà con il collegamento con il resto della vallata e con le vallate vicine, essendo compreso nel circuito della Sellaronda.

Sia Corvara sia Colfosco hanno acquisito fama internazionale nel XIX e XX secolo, quando hanno cominciato ad essere apprezzate per le attività sciistiche ed escursionistiche.

Nel 1947 è stata ultimata e collaudata la prima seggiovia d'Italia proprio a Corvara, che collegava l'abitato al Col Alto, avviando un processo di intensificazione dell'industria turistica e sciistica che ha visto un particolare incremento negli anni settanta, creando numerosi posti di lavoro per la popolazione locale ed anche per persone giunte da altre regioni.

Video di Alessandro Bottin

Altre destinazioni nelle vicinanze

San Martino in Badia - St. Martin in Thurn
San Martino in Badia - St. Martin in Thurn
Il borgo ladino di San Martino in Val Badia si trova in Alto Adige.
Bolzano - 14.7 KM da Colfosco - Kolfuschg
Sottoguda
Sottoguda
Risalendo la Val Pettorina, Sottoguda è l’ultimo borgo prima di Malga Ciapéla e della Marmolada, in Veneto.
Belluno - 15.79 KM da Colfosco - Kolfuschg
Vigo di Fassa
Vigo di Fassa
Come quasi tutti gli altri borghi della Val di Fassa, risale al Medioevo, anche se le prime tracce umane nella zona risalgono al Paleolitico, quando cacciatori nomadi risalirono il torrente Avisio.
Trento - 20.03 KM da Colfosco - Kolfuschg
Castelrotto - Kastelruth
Castelrotto - Kastelruth
Il borgo di Castelrotto - Kastelruth si trova in Trentino Alto Adige.
Bolzano - 22.37 KM da Colfosco - Kolfuschg
Chiusa - Klausen
Chiusa - Klausen
Il territorio del borgo di Chiusa, in Alto Adige, sovrastato dal monastero di Sabiona, era già abitato prima di Cristo.
Bolzano - 23.73 KM da Colfosco - Kolfuschg
Tires - Tiers
Tires - Tiers
Il borgo di Tires-Tiers si trova in Alto Adige all'interno del Parco Naturale dello Sciliar.
Bolzano - 26.79 KM da Colfosco - Kolfuschg

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
La Riviera dei Ciclopi, che prende il nome dalle isole antistanti, è quel tratto di costa siciliana che va da Aci Castello ad Acireale
By Redazione
La leggenda dell'amore di Bora
La leggenda dell'amore di Bora
La storia della nascita di Trieste è legata alla leggenda di Bora, figlia del dio Vento.
By Ivan Pisoni
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di