Panicale fa parte de I Borghi più belli d'Italia e dista a pochi chilometri da Perugia.
 
CERCA PER ZONA

Panicale

Borgo difensivo
Leddi di più

Borgo di Panicale
Comune di Panicale
Provincia di Perugia
Regione Umbria

Abitanti: 5.608
Altitudine centro: 431 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Paesi Bandiera Arancione
Strada del Vino Colli del Trasimeno

Aree naturali protette:
Parco del Lago Trasimeno

Comune di Panicale
Via Vannucci 1 - Panicale (PG)
Tel. +39 075 837951

Panicale è uno storico e pittoresco borgo che fa da contorno al Lago Trasimeno, a pochi chilometri da Perugia.
Facente parte de I Borghi Più Belli d’Italia e dei Paesi Bandiera Arancione, Panicale sorge ai piedi del monte Petrarvella, in una posizione privilegiata, tra la vallata che si allunga verso il Lago Trasimeno e la valle del Fiume Nestore.

Le origini del borgo sono antichissime e ancora oggi si conserva la sua struttura medievale, con le mura che la delineano e le abitazioni addossate a formare ellissi concentriche attorno alle piazze principali.
Panicale presenta infatti la tipica pianta a cerchi concentrici, disposizione che un tempo rappresentava uno dei più avanzati sistemi di difesa militari. Di grande importanza per la difesa di Perugia fu il castello di Panicale che riuscì a resistere ai numerosi attacchi e assedi, preservando una grande quantità di monumenti e edifici storici.

Giunti a Panicale da Porta Perugina, in pochi passi è possibile raggiungere una delle piazze principali del borgo, Piazza Umberto I, nella quale è presente l’imponente Fontana, risalente al 1473, che un tempo costituiva l’antica cisterna dove si raccoglieva l’acqua piovana destinata alle famiglie che vivevano all’interno delle mura. Salendo per il borgo, percorrendo gli stretti vicoli, si raggiunge Piazza Masolino, il punto più alto di Panicale. Da non perdere una visita alla Collegiata di San Michele Arcangelo, al Castello di Montalera e al Museo del Tulle, intitolato ad Anita Belleschi Grifoni.

L'economia di Panicale e del suo territorio è prevalentemente agricola: importante è la presenza degli oliveti, diffusi in tutta la zona, che forniscono un olio privo di acidità e che rappresenta uno dei pilastri della cucina locale. Nei boschi si trovano asparagi e molte varietà di funghi. Altro settore importante è quello dell'artigianato, da menzionare la riscoperta del ricamo su tulle "Ars Panicalensis". L'attività industriale è diffusa nella frazione di Tavernelle, con fabbriche che spaziano dall'industria chimica (vernici) a quella tessile, da quella elettronica a quella delle casseforti e degli strumenti di chiusura delle porte.

Video di Harry Mateman

Altre destinazioni nelle vicinanze

Paciano
Paciano
Il borgo di Paciano, in Umbria, sorge poco distante dal Lago Trasimeno.
Perugia - 2.44 KM da Panicale
Castiglione del Lago
Castiglione del Lago
Il borgo di Castiglione del Lago, in Umbria, sorge sulle rive del Lago Trasimeno.
Perugia - 11.6 KM da Panicale
Chiusi
Chiusi
Il borgo di Chiusi, in Toscana, è famoso per le sue splendide vestigia etrusche.
Siena - 12.41 KM da Panicale
Cetona
Cetona
Cetona è posta nell'estrema propaggine meridionale del Senese, in Toscana, quasi al confine con il Lazio.
Siena - 17.72 KM da Panicale
Corciano
Corciano
Secondo un'antica leggenda, il borgo di Corciano, in Umbria, fu fondato da Coragino, mitico compagno di Ulisse.
Perugia - 18.86 KM da Panicale
Sarteano
Sarteano
Sarteano sorge sui contrafforti della Val d'Orcia, al confine con la Val di Chiana, in Toscana.
Siena - 19.26 KM da Panicale

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Vi portiamo in uno dei borghi medievali meglio conservati dell'Emilia-Romagna e dell'intero Nord Italia, alla riscoperta di un'atmosfera d'altri tempi e di un mistero ancora tutto da risolvere
By Stefano De Bernardi
Castel Savoia, una residenza da favola
Castel Savoia, una residenza da favola
Ai piedi del Monte Rosa, nei pressi di Gressoney-Saint-Jean, sorge l'antica villa della Regina Elisabetta, che in Valle d'Aosta trascorse molte estati, tra escursioni, scalate e amore per la botanica
By Joni Scarpolini
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Dalla Valle d'Itria, in Puglia, ecco i famosi involtini con ripieno di carne di maiale. Una vera e propria esplosione... di sapore!
By Redazione
Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
Un'imperdibile carrellata di concerti ed eventi musicali per gli amanti dei borghi e del buon sound
By Redazione
Ricetta: Brosega di Paciano
Ricetta: Brosega di Paciano
Piatto tipico umbro dalle origini antichissime, è l'ideale per chi ama le uova strapazzate
By Redazione
e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
La nostra rivista digitale lancia una rubrica dedicata alle opere di grandi artisti che, con il loro talento creativo, ci raccontano il mondo dei borghi e dei paesaggi
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di