In epoca medievale Étroubles, in Valle d'Aosta, si trovò ad essere uno dei paesi lungo la Via Francigena.
 
CERCA PER ZONA

Etroubles

La tradizione che esorcizza il passato

Comune di Etroubles
Comuni della Valle d'Aosta
Regione Valle d'Aosta

Abitanti: 501
Altitudine centro: 1270 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Paesi bandiera arancione
Comuni della Via Francigena
Comuni fioriti

Comune di Etroubles
Rue de La Tour 1 - Etroubles (AO)
Tel. 0165-789101

Il toponimo Etroubles deriva dal dialetto valdostano Étrobbla, che indica la stoppia, la paglia alla radice di cereali quali il frumento, l'avena o l'orzo. In epoca romana aveva il nome di Restapolis, perché si trova sulla via di transito per il Colle del Gran San Bernardo. In epoca medievale Étroubles si trovò ad essere uno dei paesi lungo la Via Francigena. Nella frazione di Vachéry fin dal Medioevo sorge un'importante torre, detta Tour de la Vachère: fu costruita nel XII secolo su fondamenta romane. Dal borgo, salendo per Vachéry si incontra la prima latteria turnaria della Valle d'Aosta, risalente al 1853.

A carnevale, è di grande interesse la sfilata delle Landzette, le maschere tradizionali della Coumba Freida. Tali maschere sono ispirate alla divisa delle truppe napoleoniche, che seminarono il terrore al loro passaggio nel maggio del 1800. Per esorcizzare questo evento, la popolazione della Coumba Freida, la zona della Valpelline e della Valle del Gran San Bernardo ha elaborato nei secoli una coloratissima parodia delle divise militari dell'epoca, e il giorno del carnevale percorrono tutti i comuni delle due vallate in maniera estremamente chiassosa e festosa.

Merita un’attenzione particolare il borgo medioevale, ora museo a cielo aperto con l’apertura dell’esposizione À Étroubles, avant toi sont passés…”, una galleria d´arte permanente con le opere di artisti di fama mondiale ove trascorrere alcune ore in libertà tra le vecchie stradine in ciottolato, alla scoperta degli splendidi fontanili da cui zampilla l’acqua fresca proveniente dal Mont Vélan, delle antiche abitazioni recentemente ristrutturate in pietra locale con tetti in lose, dell’enorme campanile quattrocentesco da cui scoccano le ore e della chiesa ottocentesca con splendidi affreschi.

Video di Viviane Japiassú Viana

Altre destinazioni nelle vicinanze

Saint-Rhémy-en-Bosses
Saint-Rhémy-en-Bosses
I borghi del territorio di Saint-Rhémy-en-Bosses si trovano nella Valle del Gran San Bernardo, in Valle d'Aosta.
Aosta - 4.17 KM da Etroubles
Fénis
Fénis
Il comune sparso di Fénis con il suo castello si trova in Valle d'Aosta.
Aosta - 21.86 KM da Etroubles
Cogne
Cogne
Cogne è il comune più esteso della Valle d'Aosta e si trova ai piedi del Gran Paradiso.
Aosta - 25.33 KM da Etroubles
Valsavarenche
Valsavarenche
Valsavarenche è la meta perfetta per un soggiorno in un ambiente puro e incontaminato, che culla i viaggiatori con la tranquillità dei suoi paesaggi.
Aosta - 25.39 KM da Etroubles
Rhêmes-Notre-Dame
Rhêmes-Notre-Dame
Il paese di Rhemes-Notre-Dame è una scelta perfetta per chi vuole trascorrere le vacanze in Valle d'Aosta. Immerso all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso, è la meta ideale per evadere dal caos della città e godersi la tranquillità della
Aosta - 29.28 KM da Etroubles
Ayas
Ayas
Ayas si trova al confine italo-svizzero, in Valle d'Aosta.
Aosta - 35.39 KM da Etroubles

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
E' il primo piatto tipico del borgo medievale marchigiano e il suo nome può trarre in inganno...
By Redazione
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Vi portiamo nelle segreta della grande fortezza sabauda, che solo Napoleone riuscì a espugnare
By Stefano De Bernardi
Castello di Vogogna, la roccaforte che domina la Val d'Ossola
Castello di Vogogna, la roccaforte che domina la Val d'Ossola
A pochi chilometri da Domodossola, immerso nella natura alpina, sorge un suggestivo maniero medievale che, dopo secoli di invasioni, oggi vigila sull'antico borgo in pietra e attira i turisti anche della vicina Svizzera
By Joni Scarpolini
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di