Il borgo di Dolcedo è situato nella Valle del Prino, in Liguria.
 
CERCA PER ZONA

Dolcedo

L'oro del Prino

Comune di Dolcedo
Provincia di Imperia
Regione Liguria

Abitanti: 1.410
Altitudine centro: 75 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città dell'olio
Unione Comuni Montani della Valle Prino

Comune di Dolcedo
Piazza Doria 35 - Dolcedo (IM)
Tel. +39 0183 280004

Il borgo di Dolcedo (Dôçeo in ligure, U Dusseu nella variante locale) è situato nella Valle del Prino, in Liguria.
Le origini del borgo sono da rintracciare insieme alle comunità che storicamente hanno sempre fatto parte del territorio di San Maurizio, uno dei borghi che, insieme a Oneglia, hanno dato vita alla cittadina di Imperia. Questi insediamenti, sorti in epoca altomedievale, sono dislocati in una fascia di territorio più alta rispetto all'attuale nucleo centrale abitato.

In seguito alla collocazione strategica, a metà strada della via romana che dal colle San Maurizio passava dal colle di Poggiobonfiglio, percorreva la val Prino e proseguiva per Santa Brigida, in località Castellazzo sorse un castello, che nel 1028 era in possesso del marchese Oldorico Manfredi. Nel 1161 entrò a far parte della communitas di Porto Maurizio con il nome di Terziere di San Tommaso, associandosi con il Terziere di San Giorgio di Torrazza e con quello di San Maurizio.
A seguito di una convenzione stipulata tra Bonifacio di Clavesana ed i consoli genovesi nel 1192, Dolcedo divenne località di rifugio per importanti famiglie dell'epoca. Nel 1238 quando Porto Maurizio si ribellò a Genova, Dolcedo si proclamò comune autonomo, ma la rivolta fu repressa dai Genovesi. Il castello fu distrutto nel 1342. Nel 1613 il borgo divenne progressivamente il centro economico della Val Prino. Durante l'occupazione napoleonica Dolcedo ottenne nel 1810 il titolo di città.

La coltivazione dell'ulivo si diffuse per opera dei monaci benedettini di Lerino, favorendo lo spostamento degli abitati più a valle. La costruzione di frantoi impose insediamenti lungo le acque dei torrenti dove potessero essere impiantati mulini ad acqua. A tutt'oogi rappresenta insieme alla produzione vinicola la principale attività economica di Dolcedo.

Meritano sicuramente una visita la Chiesa parrocchiale di San Tommaso apostolo e la Cappella di Santa Brigida.

Video di Eye of Drone

Altre destinazioni nelle vicinanze

Bussana Vecchia
Bussana Vecchia
Bussana Vecchia è una frazione collinare del Comune di Sanremo, in Liguria.
Imperia - 11.23 KM da Dolcedo
Cervo
Cervo
Il borgo di Cervo, in Liguria, colpisce per la sua posizione, posto alle pendici di alcune colline di fronte al mare.
Imperia - 14.52 KM da Dolcedo
Triora
Triora
Il borgo di Triora è situato nella valle Argentina, in Liguria.
Imperia - 16.78 KM da Dolcedo
Laigueglia
Laigueglia
Il borgo di Laigueglia conserva la tipica architettura ed il fascino del borgo marinaro, in Liguria.
Savona - 19.69 KM da Dolcedo
Seborga
Seborga
Il principato del borgo di Seborga si trova in Liguria.
Imperia - 21.14 KM da Dolcedo
Perinaldo
Perinaldo
Il borgo medievale di Perinaldo in Liguria è chiamato il Poggio delle Stelle, per il suo Osservatorio Astronomico G. D. Cassini.
Imperia - 21.8 KM da Dolcedo

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
E' il primo piatto tipico del borgo medievale marchigiano e il suo nome può trarre in inganno...
By Redazione
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Vi portiamo nelle segreta della grande fortezza sabauda, che solo Napoleone riuscì a espugnare
By Stefano De Bernardi
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como
Sulla sponda occidentale del Lario, a pochi chilometri da Menaggio, di fronte a Bellagio e Varenna, sorge un piccolo borgo antico, meritevole di una bella gita primaverile
By Joni Scarpolini
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di