Il borgo di Dolcedo è situato nella Valle del Prino, in Liguria.

 
CERCA PER ZONA

Dolcedo
L'oro del Prino

Comune di Dolcedo
Provincia di Imperia
Regione Liguria

Abitanti: 1.410
Altitudine centro: 75 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città dell'olio
Unione Comuni Montani della Valle Prino

Comune di Dolcedo
Piazza Doria 35 - Dolcedo (IM)
Tel. +39 0183 280004

Il borgo di Dolcedo (Dôçeo in ligure, U Dusseu nella variante locale) è situato nella Valle del Prino, in Liguria. Le origini del borgo sono da rintracciare insieme alle comunità che storicamente hanno sempre fatto parte del territorio di San Maurizio, uno dei borghi che, insieme a Oneglia, hanno dato vita alla cittadina di Imperia. Questi insediamenti, sorti in epoca altomedievale, sono dislocati in una fascia di territorio più alta rispetto all'attuale nucleo centrale abitato.

In seguito alla collocazione strategica, a metà strada della via romana che dal colle San Maurizio passava dal colle di Poggiobonfiglio, percorreva la val Prino e proseguiva per Santa Brigida, in località Castellazzo sorse un castello, che nel 1028 era in possesso del marchese Oldorico Manfredi. Nel 1161 entrò a far parte della communitas di Porto Maurizio con il nome di Terziere di San Tommaso, associandosi con il Terziere di San Giorgio di Torrazza e con quello di San Maurizio. A seguito di una convenzione stipulata tra Bonifacio di Clavesana ed i consoli genovesi nel 1192, Dolcedo divenne località di rifugio per importanti famiglie dell'epoca. Nel 1238 quando Porto Maurizio si ribellò a Genova, Dolcedo si proclamò comune autonomo, ma la rivolta fu repressa dai Genovesi. Il castello fu distrutto nel 1342. Nel 1613 il borgo divenne progressivamente il centro economico della Val Prino. Durante l'occupazione napoleonica Dolcedo ottenne nel 1810 il titolo di città.

La coltivazione dell'ulivo si diffuse per opera dei monaci benedettini di Lerino, favorendo lo spostamento degli abitati più a valle. La costruzione di frantoi impose insediamenti lungo le acque dei torrenti dove potessero essere impiantati mulini ad acqua. A tutt'oogi rappresenta insieme alla produzione vinicola la principale attività economica di Dolcedo.

Meritano sicuramente una visita la Chiesa parrocchiale di San Tommaso apostolo e la Cappella di Santa Brigida.

Video di Eye of Drone

Altre destinazioni nelle vicinanze

Bussana Vecchia
Imperia - 11.23 KM da Dolcedo
Cervo
Imperia - 14.52 KM da Dolcedo
Triora
Imperia - 16.78 KM da Dolcedo
Laigueglia
Savona - 19.69 KM da Dolcedo
Seborga
Imperia - 21.14 KM da Dolcedo
Perinaldo
Imperia - 21.8 KM da Dolcedo

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia
Un viaggio alla scoperta di cinque località incantevoli arroccate nell’austerità della roccia del Belpaese
By Pier Volpato
5 borghi imperdibili dell’appennino tosco-emiliano
Fiumalbo, Compiano, Bagnone, Castelnuovo di Garfagnana e Coreglia Antelminelli, gioielli dell’appennino.
By Luca Sartori
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
Un itinerario lungo la Strada Romantica delle Langhe e del Roero tra borghi, castelli e vigneti piemontesi
La Strada Romantica delle Langhe e del Roero, un incantevole viaggio per vigne, borghi e castelli del Piemonte
By Pier Volpato
Salpa alla scoperta dei borghi più belli custoditi nel cuore della Sardegna
Un itinerario nel cuore del Mediterraneo, un viaggio alla scoperta di cinque tra i borghi più belli della Sardegna
By Redazione
Il numero dedicato al benessere di e-borghi travel è online
Non perdete lo speciale dedicato al benessere, ai borghi e al turismo slow di e-borghi travel, la rivista digitale di viaggi
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi