Il borgo di Pacentro, all'interno del Parco Nazionale della Majella, è uno dei centri medievali meglio conservati d’Abruzzo.
 
CERCA PER ZONA

Pacentro

Uno dei centri medievali meglio conservati d’Abruzzo
Leggi di più

Borgo di Pacentro
Comune di Pacentro
Provincia di L'Aquila
Regione Abruzzo

Abitanti: 1.139
Altitudine centro: 690 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Comunità Montana Peligna

Aree naturali protette:
Parco Nazionale della Majella

Comune di Pacentro
Piazza Centrale - Pacentro (AQ)
Tel. 0864-41114

Il borgo di Pacentro è posto all'interno del Parco Nazionale della Majella, su una collina che domina l’intera Valle Peligna.
Adagiato alle pendici del monte Morrone, Pacentro è soprattutto uno dei centri medievali meglio conservati d’Abruzzo, che grazie alla sua struttura urbanistica dal sapore antico immerso in un territorio dalla natura incontaminata, rientra a far parte dei Borghi più belli d’Italia.

Pacentro possiede una storia millenaria che culmina nelle vicende del Regno di Napoli, nelle infinite contese di nobili famiglie feudatarie come gli Orsini, i Colonna, i Barberini, per poi vivere il periodo della decadenza a causa del brigantaggio e del flusso migratorio di tanti paesani in America. 

Il borgo è tutto da scoprire: case in miniatura, caratteristici vicoli a scale, edifici attaccati gli uni agli altri, passaggi strettissimi collegati tra loro da piccoli porticati e ripide scalette, fino a formare una sorta di unico labirinto.
Il maestoso Castello Caldora, costruito a protezione del paese e della valle, domina dall’alto il paese.
La cittadina si raccoglie attorno alla Piazza del Popolo con la monumentale fontana seicentesca, un tempo adibita ad urna sepolcrale e la quattrocentesca chiesa di Santa Maria Maggiore o della Misericordia, con la meridiana sul portale e lo slanciato campanile.

Una passeggiata per il borgo permette di scoprire altri luoghi interessanti. I Canaje ovvero l’antico lavatoio pubblico dove le donne si recavano, da ogni punto del paese, trasportando sulla testa le caratteristiche uaccile (i catini di rame).
La Preta tonna, o pietra dello scandalo, è un'enorme pietra incavata utilizzata come antica unità di misura del grano, sulla quale i debitori insolventi erano obbligati a sedere nudi davanti ai passanti, come forma di pubblica umiliazione.

La proposta enogastronomica rispecchia la tradizione contadina e genuina, con una cucina semplice a base di carne bovina, ovina e suina, formaggi di pecora, e naturalmente olio extravergine d’oliva.
Maccheroni alla chitarra con sugo e polpettine di castrato, ravioli alla ricotta, pecora bollita a “lu cutter”, sono solo alcuni dei protagonisti della cucina pacentrana insieme alla “polta”, piatto tipico del paese a base di fagioli, patate e cavoli soffritti in olio con aglio, olio e peperoncino e tra le manifestazioni da non perdere, a metà agosto si tiene una sagra in onore di questa delizia: la Sagra della Polta, ideale per assaggiarla e conoscere Pacentro.

Il nome di Pacentro è altresì noto per essere luogo di origine della famiglia Ciccone, da cui discende la popstar Madonna.

Video di Alex -124

Altre destinazioni nelle vicinanze

Caramanico Terme
Caramanico Terme
Il borgo di Caramanico Terme, in Abruzzo, sorge ai piedi della Majella.
Pescara - 11.72 KM da Pacentro
Lama dei Peligni
Lama dei Peligni
Il borgo di Lama dei Peligni si trova in Abruzzo, all'interno del Parco Nazionale della Majella.
Chieti - 16.12 KM da Pacentro
Anversa degli Abruzzi
Anversa degli Abruzzi
Anversa è un piccolo borgo situato nella Valle del fiume Sagittario, in Abruzzo.
L'Aquila - 16.91 KM da Pacentro
Villalago
Villalago
Il borgo di Villalago sorge nei pressi del Lago di Scanno, in Abruzzo.
L'Aquila - 18.34 KM da Pacentro
Scanno
Scanno
Il borgo di Scanno si trova in Abruzzo ed è conosciuto come il borgo dei fotografi.
L'Aquila - 18.77 KM da Pacentro
Pescocostanzo
Pescocostanzo
Il borgo di Pescocostanzo, in Abruzzo, è un gioiello prezioso tra gli insediamenti minori italiani.
L'Aquila - 19 KM da Pacentro

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Il Bagnun di acciughe è una succulenta ricetta dal sapore tradizionale di Sestri Levante.
By Redazione
Ricetta: la Seupetta di Cogne
Ricetta: la Seupetta di Cogne
La Seupetta di Cogne è un piatto tipico dell’antica tradizione valdostana.
By Redazione
Ricetta: il Chichì Ripieno
Ricetta: il Chichì Ripieno
È una focaccia rustica molto gustosa e saporita adatta per tutti gli spuntini.
By Redazione
Finlandia, borghi sospesi tra le acque
Finlandia, borghi sospesi tra le acque
La Finlandia è un paesaggio composto per il 10% da laghi, un luogo in cui si possono compiere esperienze autentiche nella natura e scoprire borghi tipici disseminati in ambiente singolare.
By Nicoletta Toffano
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di