Alagna Valsesia, situato ai piedi del Monte Rosa, è famoso per la pratica dell'alpinismo e soprattutto per quella dello sci fuoripista
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Alagna Valsesia

La terra dei Walser

Prossimi eventi o in corso

  • Fiera delle Pietre Gemelle
    02-06-2020
    Fiere

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-02 2020-06-02 Europe/Rome Fiera delle Pietre Gemelle Fiera del bestiame e dell'artigianato tipico Alagna Valsesia

    Fiera del bestiame e dell'artigianato tipico

  • AMA Alagna-Margherita-Alagna
    20-06-2020
    Manifestazioni sportive

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-20 2020-06-20 Europe/Rome AMA Alagna-Margherita-Alagna Sky-marathon più alta d'Europa Alagna Valsesia

    Sky-marathon più alta d'Europa

  • San Giovanni Battista
    24-06-2020
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-24 2020-06-24 Europe/Rome San Giovanni Battista Alagna Valsesia

  • Festa della Madonna della Neve, in località Follu
    05-08-2020
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-08-05 2020-08-05 Europe/Rome Festa della Madonna della Neve, in località Follu La splendida valle sospesa di Otro, costellata da 6 frazioni walser. Alagna Valsesia

    La splendida valle sospesa di Otro, costellata da 6 frazioni walser.

  • Fiera di San Michele
    27-09-2020
    Fiere

    Aggiungi al tuo calendario 2020-09-27 2020-09-27 Europe/Rome Fiera di San Michele in località Riva Valdobbia - storica fiera di prodotti artigianali Alagna Valsesia

    in località Riva Valdobbia - storica fiera di prodotti artigianali

  • Processione del Rosario Fiorito
    04-10-2020
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-10-04 2020-10-04 Europe/Rome Processione del Rosario Fiorito Si tratta sia di una forma di ringraziamento, da cui il nome “Der Dancktog”, al ritorno dall’alpeggio per la buona stagione estiva sia di un rito in suffragio delle anime dei propri cari defunti. La tradizione del Rosario Fiorito risale al 1684 mentre la processione risale al 1689. Ogni tre anni il numero dei partecipanti aumenta con l’arrivo di tutte le comunità Walser a sud del Monte Rosa: Rima, Rimella, Carcoforo, Macugnaga, Bosco Gurin, Formazza, Campello Monti, Ornavasso, Gressoney ed Issime, tutti in abito tradizionale. I discendenti dei primi coloni si trovano alla cappelletta sotto la parete di Flua (Chapulti under Flua), al fronte dei ghiacciai, accendono le candele nelle lanterne e cominciano a pregare in latino e nell’antica lingua di origine alemanna: il Titzsch o Titzschu. Poco dopo inizia la discesa verso valle con lo stendardo della “Confraternita della Madonna del Rosario Fiorito”. Ad ogni sosta, sette in tutto, vengono cantati inni, recitate preghiere e offerti fiori alla Madonna. Partendo da 1850 metri si scende fino ai 1385 della settima sosta, dove trova posto l’oratorio dedicato a Sant’Antonio e dove viene officiata la Santa Messa e il Te Deum. La processione avvenne con cadenza annuale dal 1689 fino ai primi anni del 1900 per poi conoscere un periodo di oblio. E’ stata però riportata in auge nuovamente dal 1982 secondo lo stesso antico rito. Alagna Valsesia

    Si tratta sia di una forma di ringraziamento, da cui il nome “Der Dancktog”, al ritorno dall’alpeggio per la buona stagione estiva sia di un rito in suffragio delle anime dei propri cari defunti. La tradizione del Rosario Fiorito risale al 1684 mentre la processione risale al 1689. Ogni tre anni il numero dei partecipanti aumenta con l’arrivo di tutte le comunità Walser a sud del Monte Rosa: Rima, Rimella, Carcoforo, Macugnaga, Bosco Gurin, Formazza, Campello Monti, Ornavasso, Gressoney ed Issime, tutti in abito tradizionale. I discendenti dei primi coloni si trovano alla cappelletta sotto la parete di Flua (Chapulti under Flua), al fronte dei ghiacciai, accendono le candele nelle lanterne e cominciano a pregare in latino e nell’antica lingua di origine alemanna: il Titzsch o Titzschu. Poco dopo inizia la discesa verso valle con lo stendardo della “Confraternita della Madonna del Rosario Fiorito”. Ad ogni sosta, sette in tutto, vengono cantati inni, recitate preghiere e offerti fiori alla Madonna. Partendo da 1850 metri si scende fino ai 1385 della settima sosta, dove trova posto l’oratorio dedicato a Sant’Antonio e dove viene officiata la Santa Messa e il Te Deum. La processione avvenne con cadenza annuale dal 1689 fino ai primi anni del 1900 per poi conoscere un periodo di oblio. E’ stata però riportata in auge nuovamente dal 1982 secondo lo stesso antico rito.

  • Festa del Pane, in località Scarpia di Otro
    11-10-2020
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2020-10-11 2020-10-11 Europe/Rome Festa del Pane, in località Scarpia di Otro Alagna Valsesia

  • Festa di San Nicolao
    06-12-2020
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-12-06 2020-12-06 Europe/Rome Festa di San Nicolao Z’ San Miklòsch, un santo molto caro ai Walser, da cui prende nome una delle antiche frazioni di Alagna e a cui era dedicato il primo oratorio della colonia. Andato distrutto durante l’alluvione del 1755 fu ricostruito nel nucleo vicino di Pedemonte ed ancora celebrato il 6 dicembre con la distribuzione delle mele ai bambini e, in tempi più recenti anche di cioccolata calda. In passato, ogni bimbo preparava ed esponeva sull’uscio di casa una ciotola con un ciuffo di fieno perché nella notte sarebbe passato San Nicolao con il suo asinello a portare un dono! In occasione della ricorrenza, la popolazione locale, ripropone la panificazione nell’antico forno frazionale di Uterio (la vicina frazione). Due giorni e due notti di fuoco e preparazione degli impasti, uno farina di segale, l’altro con farina di mais. Le persone a turno per 48 ore si danno il cambio nella produzione che il giorno seguente sarà pronta per i frazionisti e per tutti coloro desidereranno gustare i sapori della tradizione. Alagna Valsesia

    Z’ San Miklòsch, un santo molto caro ai Walser, da cui prende nome una delle antiche frazioni di Alagna e a cui era dedicato il primo oratorio della colonia. Andato distrutto durante l’alluvione del 1755 fu ricostruito nel nucleo vicino di Pedemonte ed ancora celebrato il 6 dicembre con la distribuzione delle mele ai bambini e, in tempi più recenti anche di cioccolata calda. In passato, ogni bimbo preparava ed esponeva sull’uscio di casa una ciotola con un ciuffo di fieno perché nella notte sarebbe passato San Nicolao con il suo asinello a portare un dono! In occasione della ricorrenza, la popolazione locale, ripropone la panificazione nell’antico forno frazionale di Uterio (la vicina frazione). Due giorni e due notti di fuoco e preparazione degli impasti, uno farina di segale, l’altro con farina di mais. Le persone a turno per 48 ore si danno il cambio nella produzione che il giorno seguente sarà pronta per i frazionisti e per tutti coloro desidereranno gustare i sapori della tradizione.

  • Fiaccolata dei maestri di sci e delle guide alpine
    30-12-2020
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2020-12-30 2020-12-30 Europe/Rome Fiaccolata dei maestri di sci e delle guide alpine Giochi di luce, proiezioni, musica diffusa e vin brûle garantiscono la festa all’aperto nonostante il clima invernale. Alagna Valsesia

    Giochi di luce, proiezioni, musica diffusa e vin brûle garantiscono la festa all’aperto nonostante il clima invernale.

Eventi passati

  • Magie del Natale 2017
    Dal 08-12-2017
    Al 30-12-2017
    Mercatini

    Come di consueto l’Amministrazione Comunale anche per il prossimo Natale organizza “Le Magie del Natale 2017”, manifestazione che si svolgerà nei giorni:
    - VENERDI 8 DICEMBRE dalle ore 10 alle ore 18.30;
    - SABATO 9 DICEMBRE dalle ore 10 alle ore 18.30;
    - SABATO 30 DICEMBRE dalle ore 10 alle ore 18.30.

  • La gara dei sogni
    07-04-2018
    Manifestazioni sportive

    Quando l'unione può creare un futuro per i bambini con disabilità: gara di slalom gigante aperta a tutti a Bocchetta delle Pisse

  • XXXI Festival Internazionale Storici Organi della Valsesia
    03-08-2018
    Festival

    presso la Chiesa di S. Giovanni Battista esibizione all'organo

  • Wiänachtfirtog Im Land - Festa di Natale ad Alagna
    23-12-2018
    Spettacoli

    Il Natale arriva in punta di piedi: si sente nei rintocchi di un campanile, nei vede negozi addobbati, nel calore dei caminetti accesi, si ascolta nella gioia della gente che si diffonde nell'aria fredda e frizzantina, nel silenzio dei fiocchi di neve. Il vecchio e burbero Giacomo Malber si affretta a tornare nella sua grande, spoglia e fredda casa in una sera invernale di tanti, tanti anni fa. Reso cieco e arido dalla solitudine, il povero Giacomo Malber non poteva sapere che proprio quella sera la sua vita avrebbe preso un corso inaspettatamente diverso. Viene la sera, prima della notte. Le pecorelle si stringono ai pastori. E' una sera buia, e tanto fredda: "gelida l'aria... ma non il cuore, perché questi saranno giorni d'amore" recita una canzone che aleggia nei dintorni. Le orecchie del vecchio Giacomo Malber faticano a crederci: è per caso la magia del Natale quella che vuole cercare riparo nel suo cuore consunto e disilluso? Scopritelo con noi, Vi aspettiamo ad Alagna! Spettacolo itinerante fra le antiche frazioni Walser del centro e il teatro dell’Unione Alagnese. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA - POSTI LIMITATI! Telefono: 347.13.77.404 Email: [email protected] RITROVO ore 16:30 in PIAZZA GROBER ad Alagna Valsesia. PREZZO Adulti € 10,00 - Bambini € 5,00

Altri eventi

  • Mercato settimanale: ogni giovedì, in centro.
  • la Domenica più vicina al 24 Giugno - Festa patronale di San Giovanni Battista. In concomitanza con la ricorrenza sacra viene organizzata la Festa del Corpo Guide Alpine Alagna Valsesia. Divise storiche del Corpo, banda musicale, abiti tradizionali ricordano la storia della montagna in una giornata di festa ed aggregazione.
  • Agosto - Commemorazione dei portatori del Monte Rosa con una manifestazione al Col d’Olen, luogo di sosta per gli alpinisti verso i 4000 del massiccio presso gli storici rifugi.

Altre destinazioni nelle vicinanze

Gressoney-Saint-Jean
Gressoney-Saint-Jean
Gressoney-Saint-Jean è un piccolo borgo della Valle d'Aosta, ai piedi del Monte Rosa, nella Valle del Lys.
Aosta - 12.03 KM da Alagna Valsesia
Ayas
Ayas
Ayas si trova al confine italo-svizzero, in Valle d'Aosta.
Aosta - 19.68 KM da Alagna Valsesia
Rosazza
Rosazza
Rosazza è definita la cittadina più misteriosa d'Italia e il suo fascino è dovuto alla presenza di eccentriche strutture, come il Castello
Biella - 19.94 KM da Alagna Valsesia
Arnad
Arnad
Il piccolo borgo di Arnad si trova nella bassa Valle d'Aosta.
Aosta - 28.63 KM da Alagna Valsesia
Torgnon
Torgnon
Il Comune di Torgnon, in Valle d'Aosta, è composto da 22 piccole frazioni distribuite su un ampio e soleggiato terrazzo morenico.
Aosta - 29.02 KM da Alagna Valsesia
Bard
Bard
Bard è il borgo più piccolo della Valle d'Aosta.
Aosta - 31.11 KM da Alagna Valsesia

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di