Bard è il borgo più piccolo della Valle d'Aosta.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Bard

La fortezza sulla Dora Baltea
Leggi di più

Borgo di Bard
Comune di Bard
Provincia di Aosta
Regione Valle d'Aosta

Abitanti: 117
Altitudine centro: 400 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Comuni della Via Francigena

Comune di Bard
Piazza Cavour 4 - Bard (AO)
Tel. 0125-803134

Bard è il borgo più piccolo della Valle d'Aosta. Situato nella parte più stretta di tutta la Valle d'Aosta, nel punto in cui le rocce scendono ripide verso la Dora Baltea. In questo punto il fiume compie un meandro, da dove nella sommità della roccia si erge il celebre Forte.

Il toponimo "Bard", dovrebbe derivare dal celtico "bar" che designa una rocca, un luogo fortificato, e non dal vocabolo francese "bar" indicante il barbo, pesce d'acqua dolce che si ritrova sullo Stemma comunale. Fu dominata per lungo tempo dalla signoria dei Bard, la quale estendeva la propria tutela su tutta la vicina valle di Champorcher.

Borgo medievale di Bard e le sue Case Monumentali
Ai piedi del Forte, il Borgo medievale di Bard è uno dei più suggestivi e meglio conservati dell'intera Valle d'Aosta; sin dall'antichità, per la sua posizione strategica, è sempre stato un sicuro baluardo contro le invasioni, e conserva tuttora lo stile ad archi ricco di bifore con finestre crociate. Nel Borgo è possibile ammirare Case Monumentali di rara bellezza, come la Casa del Vescovo, Casa della Meridiana, Casa Valperga, Casa Challant, Casa Ciucca, e l'elegante palazzo dei nobili Nicole, ultimi conti di Bard. Numerosi locali, botteghe, bar, ristoranti ed hotel sono presenti nel Borgo.

Nei pressi del forte si trova un importante geosito archeologico con incisioni rupestri e uno "scivolo delle donne". Al suo interno invece si trova il principale polo museale di Bard, con le esposizioni multimediali del Museo delle Alpi e delle Alpi dei Ragazzi. Una fortezza che, rinata dalle proprie ceneri, ora rappresenta il centro principale di divulgazione della cultura alpina.

Da Bard infine passa il percorso della Via Francigena, proveniente da Arnad e Hône, dopo l'attraversamento del ponte sulla Dora Baltea, e diretto successivamente verso Donnas e Pont-Saint-Martin.

Scrissero di Bard:
"E' incassato, come un cuneo, tra due monti. Da una parte è quello che sostiene il famoso Forte (...), dall'altra parte è un altro monte ancora più alto (...). E' percorso, a mezzo, da una via stretta, con vecchio acciotolato segnato ancora dalle ruote dei carri delle legioni romane. Le case sono tutte antiche e hanno portali, finestre e balconi in pietra lavorata bellissimi (...)"

Video di Pino Meola

Altre destinazioni nelle vicinanze

Arnad
Arnad
Il piccolo borgo di Arnad si trova nella bassa Valle d'Aosta.
Aosta - 4.47 KM da Bard
Rosazza
Rosazza
Rosazza è definita la cittadina più misteriosa d'Italia e il suo fascino è dovuto alla presenza di eccentriche strutture, come il Castello
Biella - 19.6 KM da Bard
Gressoney-Saint-Jean
Gressoney-Saint-Jean
Gressoney-Saint-Jean è un piccolo borgo della Valle d'Aosta, ai piedi del Monte Rosa, nella Valle del Lys.
Aosta - 19.87 KM da Bard
Ayas
Ayas
Ayas si trova al confine italo-svizzero, in Valle d'Aosta.
Aosta - 23.5 KM da Bard
Fénis
Fénis
Il comune sparso di Fénis con il suo castello si trova in Valle d'Aosta.
Aosta - 24.51 KM da Bard
Agliè
Agliè
Agliè ospita una delle Residenze Reali del Piemonte, dal 1997 riconosciute Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco: il Castello Ducale di Agliè
Torino - 27.33 KM da Bard

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di