Il borgo medioevale di Brisighella, in Emilia Romagna, si stende sulle prime colline che da Faenza arrivano fino a Firenze.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Brisighella

Il borgo dei Tre Colli
Leggi di più

Borgo di Brisighella
Comune di Brisighella
Provincia di Ravenna
Regione Emilia-Romagna

Abitanti: 7.629
Altitudine centro: 115 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Città del vino
Città dell'olio
Città Slow
Paesi bandiera arancione

Comune di Brisighella
Via Naldi 2 - Brisighella (RA)
Tel. 0546-81225

Situata nella bassa valle del Lamone, alle pendici dell’Appennino tosco-romagnolo, si riconosce da lontano il borgo medioevale di Brisighella, che si stende sulle prime colline che da Faenza arrivano fino a Firenze.

E' dominata dall’alto da tre colli, tre scogli di selenite per l’esattezza, su cui poggiano la Rocca Manfrediana, il santuario del Monticino e la Torre dell’Orologio, costruita sulle rovine di un insediamento difensivo del Duecento, epoca a cui si fanno risalire le origini del borgo.

Le sue vie risalgono dolcemente verso l’alto, arrivando alla Fontana Vecchia, la più antica fontana pubblica del borgo, costruita nel 1490. Poi, proseguendo, la strada ci porta a girare a destra, e poco dopo il Comune, sopra la piazza principale del paese, lunga e stretta, se si alza lo sguardo si può notare un’antica scalinata, che sembra entrare dentro le case, affacciate sulla piazza.
Si noteranno una serie di archi, che mettono in comunicazione con l’esterno quello che sembra essere un lungo terrazzo coperto, o un portico. Ma non è un terrazzo, e nemmeno un portico: è una strada.

Uno dei simboli del borgo di Brisighella: è la Via degli Asini (o Via del Borgo). Questa affascinante strada sopraelevata, anticamente poggiava su una larga base di roccia e aveva un’importante funzione difensiva.
In un secondo periodo invece, scavata la roccia ne furono ricavate stalle, fondaci e negozi, e così gli animali da soma venivano fatti da qui transitare, soprattutto per il trasporto del materiale dalle vicine cave di gesso.

Oltre la Via degli Asini, le strade del Borgo continuano a salire, verso i tre colli che lo sovrastano, diventando sempre più stretti e ripidi. Come dei sentieri, dove già si può sentire forte nelle radici l’odore di queste montagne gentili.
Saliamo a visitare la Rocca, a goderci il panorama che si apre sui colli e sui calanchi. Tornati in piazza, entriamo in una delle osterie che s’affacciano su di essa. Saloni scavati nella roccia, i muri antichi, irregolari e mantenuti tali.

Godiamoci alcune specialità locali, tra cui l’olio extravergine DOP ‘Brisighello’, la carne di Mora Romagnola (un’antica razza suina autoctona), i frutti dimenticati (come la Pera Volpina), i frutti e i cibi che regalano i boschi di queste colline.
Il tutto annaffiato da un buon bicchiere di vino Sangiovese DOC.

Video di Marco Dalprato

Altre destinazioni nelle vicinanze

Castrocaro Terme
Castrocaro Terme
Castrocaro è noto per il suo centro termale di origini etrusche e per essere la sede del Festival di Castrocaro, festival dedicato alla musica.
Forli Cesena - 15.41 KM da Brisighella
Dozza
Dozza
Dozza è considerato uno dei borghi più caratteristici di tutto l'appennino tosco-romagnolo.
Bologna - 19.09 KM da Brisighella
Bertinoro
Bertinoro
Il borgo autentico di Bertinoro è la Città dell'Ospitalità per eccellenza.
Forli Cesena - 30.14 KM da Brisighella
Scarperia
Scarperia
Il borgo di Scarperia, nel Mugello, è famoso per la produzione artigianale di coltelli.
Firenze - 41.48 KM da Brisighella
Sarsina
Sarsina
A Sarsina, nel 255-251 a.C., vi nacque Tito Maccio Plauto, il più grande commediografo latino.
Forli Cesena - 44.9 KM da Brisighella
Cervia
Cervia
Cervia, località turistica molto nota dell'Emilia-Romagna, è definita la città del sale.
Ravenna - 46.41 KM da Brisighella

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
La Riviera dei Ciclopi, che prende il nome dalle isole antistanti, è quel tratto di costa siciliana che va da Aci Castello ad Acireale
By Redazione
Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di