Il borgo di Scarperia, nel Mugello, è famoso per la produzione artigianale di coltelli.
 
CERCA PER ZONA

Scarperia

Il borgo dei coltelli

Le origini della festa del Diotto si perdono nella notte dei tempi. Scarperia, fondata dalla Repubblica Fiorentina il 7 settembre 1306, ha da sempre organizzato i festeggiamenti della ricorrenza, l'8 settembre per associarli alla Santissima festa della Natività della Madonna, che appunto cade il giorno seguente il "Di otto".

Nel 1953 le autorità Scarperiesi decisero di far rivivere l'antica usanza della successione vicariale, riproponendo in chiave storica la festa del Diotto sempre molto sentita in terra Mugellana. Alle prime ombre della sera, allo scampanio che si diffonde dall'alta ed elegante torre, l'antico portone del Palazzo dei Vicari si spalanca consentendo l'uscita di un corteo composto da oltre un centinaio di figuranti con il Vicario Uscente, ed a suon di chiarine e rullar di tamburi si dirige tra le due fitte ali di folla, incontro al nuovo dignitario che di li a poco prenderà il suo posto al governo del Vicariato.

A Porta Fiorentina i due personaggi si incontrano, si salutano e quindi il corteo che proviene da Firenze scortando pomposamente il Nuovo Vicario inviato a succedere in quella carica al governo di Scarperia, si unisce a quello locale e percorrendo a ritroso le antiche vie festosamente illuminate ed addobbate, raggiunge la bella piazza che si distende di fronte al Palazzo dei Vicari dove, per festeggiarlo, lo si fa assistere ai giochi organizzati in suo onore.

Il Maestro di Campo dà inizio alle cinque gare; al termine delle quali verrà assegnato il Palio del Diotto ad uno dei quattro Rioni partecipanti alla finale, che a gare ultimate avrà totalizzato il maggior punteggio. I giochi hanno origine agreste e sono la genuina espressione della forte gente Scarperiesi che nel lavoro artigianale ed in quello dei campi, ha sempre profuso energia e talento. Le gare impegnano i sei concorrenti per fazione nel "tiro dei coltelli", nella "corsa delle bigonce", nel "tiro alla fune", nella "corsa sui mattoni" e nel "palo della cuccagna".

Il tutto intervallato dalle musiche e dai lanci dei Musici & Bandierai di Castel San Barnaba. Il Palio del Diotto si tiene ogni anno il giorno 8 settembre, in Piazza dei Vicari nel borgo di Scarperia, in Toscana.

Altre destinazioni nelle vicinanze

Vinci
Vinci
Vinci, città natale di Leonardo, è situato sulle pendici del Montalbano, vicino Firenze.
Firenze - 41.46 KM da Scarperia
Brisighella
Brisighella
Il borgo medioevale di Brisighella, in Emilia Romagna, si stende sulle prime colline che da Faenza arrivano fino a Firenze.
Ravenna - 41.48 KM da Scarperia
Poppi
Poppi
Poppi è posto al centro del Casentino, in Toscana.
Arezzo - 44.38 KM da Scarperia
Castelfranco di Sopra
Castelfranco di Sopra
Castelfranco di Sopra è un borgo medievale posto sulle colline del Valdarno, in Toscana.
Arezzo - 44.67 KM da Scarperia
Raggiolo
Raggiolo
Raggiolo, in Toscana, è un borgo montano posto sulle pendici del Pratomagno.
Arezzo - 45.59 KM da Scarperia
Dozza
Dozza
Dozza è considerato uno dei borghi più caratteristici di tutto l'appennino tosco-romagnolo.
Bologna - 45.92 KM da Scarperia

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di