Il borgo di Melissa sorge su un costone roccioso tra il Mar Ionio e il versante orientale della Sila Grande, in Calabria.

 
CERCA PER ZONA

Melissa
Il miele che profuma di mare

Comune di Melissa
Provincia di Crotone
Regione Calabria

Abitanti: 3.549
Altitudine centro: 256 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Borghi Autentici d'Italia
Città del bio
Città del vino

Comune di Melissa
Turismo Melissa

Il borgo di Melissa sorge su un costone roccioso tra il Mar Ionio e il versante orientale della Sila Grande, in Calabria. Il centro storico conserva le suggestive caratteristiche di un tipico borgo feudale, con viuzze strette e raggiungibili solo a piedi e i resti di un’imponente cinta muraria. Melissa ha certamente origini antiche, risalenti forse alle colonizzazioni greche sulle coste ioniche e citate nelle “Metamorfosi” di Ovidio; il suo nome, dal greco “μέλισσα”, significa: “paese delle api e del miele”. La comunità, fin dall’epoca medievale fu soggetta al potere di vari feudatari: i De Micheli, di origine veneziana, i Campitelli e i Pignatelli. La popolazione tentò più volte di ribellarsi contro gli ultimi due dominatori, che usurparono le loro terre e sulle quali i contadini rivendicavano i loro diritti. Il malcontento continuò fino alla tristemente famosa data del 29 ottobre 1949, quando presso la contrada Fragalà, alcuni contadini cercarono di occupare le terre incolte; negli scontri con le forze dell’ordine 14 persone restarono ferite e 3 morirono sotto i colpi di arma da fuoco. L’artista Ernesto Treccani, nel 1979, dedicò alla comunità di Melissa un monumento ai Caduti di Fragalà, per celebrare coloro che lottarono e si sacrificarono per i diritti del popolo melissese.

La visita del borgo di Melissa non può che cominciare con la suggestiva Chiesa di Santa Maria dell’Udienza, che molti devoti provenienti da tutta la provincia di Crotone credevano fosse in grado di fare miracoli. Proseguendo attraverso le vie del centro storico, si giunge alla Chiesa di San Francesco di Paola e poi alla Chiesa di San Giacomo Apostolo, la più antica del Borgo di Melissa. Merita sicuramente una visita anche il Vecchio Frantoio, il Museo del Vino "Palazzo Ferraro" e la Chiesa Madre di San Nicola Vescovo, situata al centro del borgo e considerata la chiesa più importante del Borgo di Melissa.

La tradizione agricola è parte integrante della cultura e della storia melissese, oltre che della sua economia. Per questo vale la pena visitare il Centro di Ricerca delle Lotte Contadine e il Monumento ai Caduti di Fragalà, donato da Ernesto Treccani in onore dei caduti dell’eccidio del 1949 nel Fondo Fragalà.

A Torre Melissa, lo sbocco sul mare del borgo, piacevole meta turistica e di relax, è possibile passeggiare lungo Via delle Palme, il nuovo lungomare, con le tipiche piante che danno il nome alla Passeggiata sul mare ed il caratteristico tratto in acciottolato. Da questa via è possibile vedere la Torre Aragonese, detta anche Torre Merlata o Torrazzo. Durante il giorno o la sera si può sostare in Piazza Padre Pio, luogo di ritrovo della comunità, in particolare durante la stagione estiva, presso la quale vengono organizzati numerosi eventi e feste religiose, rendendolo un vero e proprio centro pieno di vita.

Melissa è infine ricca di prodotti tipici, come i pomodori secchi, le olive alla calce, il vino autoctono Melissa DOC e l'olio. Particolarmente gustosi sono anche i suoi piatti tipici: le melanzane ripiene, i maccheroni al ferretto con il sugo di capretto, la pitta cu maju, la sardella e i pipi e patati.

Video di Pagine Belle di Comunicando Leader

Altre destinazioni nelle vicinanze

Santa Severina
Crotone - 19.99 KM da Melissa
Cerenzia
Crotone - 21.78 KM da Melissa
Caccuri
Crotone - 22.9 KM da Melissa
San Giovanni in Fiore
Cosenza - 28.76 KM da Melissa
Isola di Capo Rizzuto
Crotone - 39.16 KM da Melissa
Camigliatello Silano
Cosenza - 49.82 KM da Melissa

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia
Un viaggio alla scoperta di cinque località incantevoli arroccate nell’austerità della roccia del Belpaese
By Pier Volpato
5 borghi imperdibili dell’appennino tosco-emiliano
Fiumalbo, Compiano, Bagnone, Castelnuovo di Garfagnana e Coreglia Antelminelli, gioielli dell’appennino.
By Luca Sartori
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
Un itinerario lungo la Strada Romantica delle Langhe e del Roero tra borghi, castelli e vigneti piemontesi
La Strada Romantica delle Langhe e del Roero, un incantevole viaggio per vigne, borghi e castelli del Piemonte
By Pier Volpato
Salpa alla scoperta dei borghi più belli custoditi nel cuore della Sardegna
Un itinerario nel cuore del Mediterraneo, un viaggio alla scoperta di cinque tra i borghi più belli della Sardegna
By Redazione
Il numero dedicato al benessere di e-borghi travel è online
Non perdete lo speciale dedicato al benessere, ai borghi e al turismo slow di e-borghi travel, la rivista digitale di viaggi
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi