Chiuso tra mura medievali ancora ben conservate, il Borgo di Finale offre ai visitatori una sensazione di protezione e raccoglimento.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Finalborgo

La pietra al confine tra la terra e il mare
Leggi di più

Borgo di Finalborgo
Comune di Finale Ligure
Provincia di Savona
Regione Liguria

Abitanti: 11.711
Altitudine centro: 10 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Borghi più belli d'Italia
 Unione del Finalese

Comune di Finale Ligure
Via Pertica 29 - Finale Ligure (SV)
Tel. +39 0196 89011

Ufficio Turistico Finale Ligure
Oratorio dei Disciplinanti, Piazza Santa Caterina - Finale Ligure (SV)

Finalborgo è un gioiello a pochi passi dal mare che incanta con la sua atmosfera d'altri tempi. Il nome deriva da Burgum Finarii, terra di confine (ad fines) ai tempi dei Romani e centro amministrativo del marchesato dei Del Carretto tra il XIV e il  XVI sec. Chiuso tra mura medievali ancora ben conservate, intervallate da torri semicircolari  e interrotte solo in corrispondenza delle porte, il Borgo di Finale (così detto per distinguerlo dalla Marina) offre subito al visitatore una sensazione di protezione e raccoglimento.

L´antica concezione difensiva e comunitaria sopravvive nel reticolato delle vie, disposte perpendicolarmente tra loro a formare scorci affascinanti in spazi contenuti. Percorsi gli stretti vicoli, ogni piazza è una conquista e una sorpresa, in grado di esibire meraviglie nella "pietra del Finale", l'ardesia che adorna portoni, si modella in colonne, diamanti, ornamenti. Il centro storico di Finalborgo per diversi secoli capitale del Marchesato e centro amministrativo di Finale, sorge in posizione strategica sulla piana alluvionale alla confluenza dei torrenti Pora e Aquila.

L'origine del Borgo risale alla fine del XII secolo, all'epoca del Marchese Enrico il Guercio, ma recenti importanti scoperte archeologiche sembrano retrodatare la sua fondazione di qualche secolo. Con le mura di cinta (distrutte nel 1448 e riedificate nel 1452), le diverse "porte": Porta Reale (del 1702 accanto alla quale è possibile osservare un grande stemma in rilievo dei Del Carretto), Porta Romana, Porta Testa (del 1452) e Porta Mezzaluna (più in alto verso Castel San Giovanni) e le torri semicircolari che interrompevano a tratti le mura (la più bella è visibile sul lato sud), il Borgo conserva le caratteristiche di abitato fortificato nella sua struttura quattrocentesca, posteriore alle distruzioni conseguenti alla guerra con Genova (1448). I palazzi quattrocenteschi e di epoca rinascimentale, modificati nel periodo della dominazione spagnola, impreziosiscono il tessuto urbano.

Da apprezzare, oltre alla storia che permea le mura del Borgo, anche la squisita cucina locale. Nel Finalese coesistono due anime culinarie, come la sua natura, una legata al mare ed una alla montagna.
Oltre ai piatti a base di pesce impreziositi dalle erbe aromatiche, molte le preparazioni a base di ortaggi: i ravioli di boraggine, di scorzonera, le torte salate a base di carciofi o le caratteristiche zucchine trombette e riso. Famosi e squisiti i “fugassin”, (focaccette fritte) e la panissa.
Una ricetta tipica del finalese è quella dei “chifferi”,  dolci a base di mandorle, zucchero e fiori d'arancio. Chi ripropose in tempi moderni questi dolcetti tradizionali fu Benedetto Ferro, ex navigante con la passione dell’arte pasticcera che nel 1872 aprì una pasticceria a Finalmarina, tuttora aperta. L'etimo, di probabile derivazione araba (kefir = luna), nasce  proprio dalla forma di mezzaluna che viene data a questi squisiti pasticcini a base di mandorle.
Sembra che la parola pare derivi dal tedesco Kipfel, dolce a forma di mezzaluna ideato da un fornaio viennese per festeggiare la liberazione della città dall'assedio turco nel 1683. Coltura tipica del luogo è l'arancio pernambucco. I vini locali sono vermentino, lumassina, pigato (bianchi), rossese e granaccia (rossi). I prodotti tipici, oltre al vino: la birra artigianale, il miele, l'olio.

Video di Riccardo Piazzalunga

Altre destinazioni nelle vicinanze

Verezzi
Verezzi
Sulla Riviera delle Palme, Borgio Verezzi è un suggestivo borgo incastonato tra le rocce e il mare.
Savona - 1.54 KM da Finalborgo
Noli
Noli
Nota stazione balneare della Riviera di Ponente, Noli si distingue per il suggestivo antico borgo marinaro
Savona - 7.89 KM da Finalborgo
Garessio
Garessio
È un borgo antico e importante, Garessio, in Piemonte.
Cuneo - 23.77 KM da Finalborgo
Celle Ligure
Celle Ligure
Celle Ligure è un piccolo borgo affacciato sul mare, disposto in un’armoniosa insenatura della Riviera Ligure di Ponente.
Savona - 25.4 KM da Finalborgo
Laigueglia
Laigueglia
Il borgo di Laigueglia conserva la tipica architettura ed il fascino del borgo marinaro, in Liguria.
Savona - 25.83 KM da Finalborgo
Cervo
Cervo
Il borgo di Cervo, in Liguria, colpisce per la sua posizione, posto alle pendici di alcune colline di fronte al mare.
Imperia - 32.6 KM da Finalborgo

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
La Riviera dei Ciclopi, che prende il nome dalle isole antistanti, è quel tratto di costa siciliana che va da Aci Castello ad Acireale
By Redazione
Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di