Rocca Priora, che fino ai primi del novecento fu la ghiacciaia di Roma, sorge affacciata strategicamente sulla valle latina ed offre ancora oggi atmosfere e panorami montani.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Rocca Priora

La ghiacciaia di Roma
Leggi di più

Borgo di Rocca Priora
Comune di Rocca Priora
Provincia di Roma
Regione Lazio

Abitanti: 11.962
Altitudine centro: 768 m s.l.m.

Aree naturali protette:
Parco regionale dei Castelli Romani

Quella che fino ai primi del novecento fu la ghiacciaia di Roma, sorge affacciata strategicamente sulla valle latina ed offre ancora oggi atmosfere e panorami montani.
Con i suoi 768 metri di altitudine, Rocca Priora vanta il primato di comune più alto dei Castelli Romani. Inoltre è senz’altro il paese più freddo del comprensorio, con nevicate ancor oggi abbondanti quasi ogni inverno e proprio la bianca coltre ha fatto in passato la fortuna di rocca priora, che fu definita “il nevaio di Roma” e che per secoli fondò la sua economia sul commercio della neve.

Il Santuario della Madonna della Neve ricorda e testimonia ancora oggi lo stretto rapporto che il paese ha sempre avuto con questa sua particolare caratteristica climatica. Una passeggiata nei pittoreschi vicoli del centro storico, arroccato sul fianco di un alto colle rivolto verso Monte Ceraso, offre scorci che hanno ancora il sapore dei tempi andati ed a chi si affaccia dal belvedere posto in cima al paese permette di godere di uno dei panorami più suggestivi dei Castelli, verso Roma ed i Monti Tiburtini, Prenestini ed Ernici.

Nel luogo dove oggi sorge il borgo, molti storici hanno riconosciuto il sito dell'antico centro latino di Corbium, che Coriolano occupò nella sua marcia su Roma (486 a.C.). Il nome di Rocca Priora deriva da quello medioevale di "Perjura". Secondo la Cronaca Sublacense, infatti, alla fine dell'XI secolo sorgeva sulla cima del colle un piccolo nucleo abitato, il Castrum Arcis Perjuriae, che Agapito, dei Conti di Tuscolo, avrebbe dato alla figlia. La frazione Colle di Fuori nacque intorno all'anno 1860 da cittadini provenienti da Capranica Prenestina.
Nei primi anni del Novecento vi fu eretta una scuola in muratura, su interessamento di un gruppo di intellettuali fondatori dell'Ente Scuola per i contadini per l'Agro Romano e Agro Pontino. Tra loro troviamo Giovanni Cena (Montanaro, 1870 - Roma, 1917), intellettuale e scrittore piemontese di origine contadina. Il Cena, trasferitosi nel 1904 a Roma, si dedicò all’istruzione delle masse povere inaugurando un programma di scuole popolari, arrivando già nel 1910 a fondare settanta scuole per contadini, tra cui nel 1912 quella di Colle di Fuori. Nel 1904 nacque anche un sodalizio tra Giovanni Cena e il dottor Angelo Celli, il fondatore della 'Società per gli studi contro la malaria', e iniziarono a battersi per il risanamento e l'alfabetizzazione dell'Agro Romano e delle paludi pontine, insieme ad un piccolo gruppo di studiosi fra cui Angelo Celli, Anna Celli, Duilio Cambellotti, Alessandro Marcucci e Sibilla Aleramo.

Nel borgo di Rocca Priora, si svolge a gennaio la festa di Sant'Antonio Abate, una festa in onore del Santo protettore degli animali durante la quale c'è la benedizione degli animali che sfilano in carri allegorici realizzati prevalentemente in legno decorati con frutta e pane. Molto sentita è anche la festa del patrono, S. Rocco, che cade il 16 agosto.

Video di mauro tisbi

Altre destinazioni nelle vicinanze

Monte Compatri
Monte Compatri
Il borgo di Monte Compatri sorge su di una collina tufacea di origine vulcanica e le cantine delle case, scavate nel tufo, formano un’intricata rete di gallerie sotterranee.
Roma - 2.68 KM da Rocca Priora
Monte Porzio Catone
Monte Porzio Catone
Monte Porzio Catone è rinomata Città del Vino, potrebbe anche essere definita Città delle Orchidee e dei Presepi, per le due belle mostre che ogni anno vi si tengono con successo.
Roma - 4.79 KM da Rocca Priora
Rocca di Papa
Rocca di Papa
Uno dei borghi più belli vicino Roma. Cosa vedere e cosa visitare nei dintorni della Capitale. Rocca di Papa unico fra i Castelli Romani ad aver conservato intatto l’assetto medievale,
Roma - 5.81 KM da Rocca Priora
Lariano
Lariano
Lariano, che ricade in gran parte nel Parco Regionale dei Castelli Romani, è famosa per i funghi porcini, abbondanti nei boschi circostanti, che localmente vengono gustati specialmente con la polenta, ma non solo.
Roma - 9.36 KM da Rocca Priora
Nemi
Nemi
Nemi è il borgo più piccolo dei Castelli Romani e si trova al centro dei Colli Albani. Noto per la coltivazione delle fragole sulle sponde del Lago di Nemi, ogni anno, la prima domenica di giugno, si svolge la relativa sagra.
Roma - 9.47 KM da Rocca Priora
Castel Gandolfo
Castel Gandolfo
Castel Gandolfo incanta per la sobria eleganza del suo centro storico, per l’azzurro delle acque nelle quali si specchia ed è famoso nel mondo per essere la residenza estiva dei Pontefici.
Roma - 10.75 KM da Rocca Priora

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di