Gallipoli, destinazione amata non solo per le sue spiagge iconiche quali Lido Pizzo, Punta della Suina e Baia Verde ma anche per la storia e il suo borgo antico
 
CERCA PER ZONA

Gallipoli, la 'città bella' del Salento

Mon, 02 Jul 2018
Gallipoli, la 'città bella' del Salento

Si staglia sulla costa ionica a una quarantina di chilometri da Lecce, nel Salento, e il suo nome – che deriva dal greco classico - significa “Città bella”.

E’ una miscellanea di passato e presente, Gallipoli, destinazione amata non solo per le sue spiagge iconiche quali Lido Pizzo, Punta della Suina e Baia Verde ma anche per la storia antica che si respira nel centro del suo borgo antico, arroccato su un’isola di origine calcarea, collegato alla terraferma e alla città nuova da un novecentesco ponte ad archi. Le mura, i bastioni e le torri che un tempo proteggevano la località dagli invasori, oggi la riparano dalle mareggiate donandole un fascino d’altri tempi. Il centro storico presenta lucide stradine lastricate da cui sovente balugina uno spicchio di mare e a Gallipoli è imperativo recarsi al verace mercato del pesce, collocato nell’originario fossato dell’imponente castello Angioino, sorto nel XVI secolo per volontà di Carlo D'Angiò. E’ una fortezza quasi completamente circondata dal mare e consente un viaggio nel tempo alla scoperta di questo gioiello di Puglia attraverso torrioni, gallerie, corridoi e sale maestose. Oltre le mura, avvince la stessa pianta del borgo: un intricato labirinto di vie risalenti al periodo greco che, intersecandosi tra loro, spezzano la spirale dei venti e sono costellate da una parata di palazzi storici quali palazzo Pirelli, palazzo del Seminario, palazzo Romito, palazzo d'Ospina e palazzo Venneri.

Gallipoli

Passando alle coreografie ecclesiastiche, Gallipoli è disseminata di luoghi di grande spiritualità: dalla cattedrale barocca dedicata al culto di Sant’Agata al santuario di Santa Maria del Canneto custode di pregevoli dipinti del XVII-XVIII secolo passando per la chiesa di San Francesco d'Assisi con la sua statua del Malladrone, la cappella di Santa Cristina - protettrice della città nonché santa prediletta dagli uomini di mare - e la chiesa del Crocefisso, sede dell'omonima confraternita. Una fonte continua di sorprese, Gallipoli, che fra le numerose testimonianze del passato custodisce la “Fontana greca” con le sue raffigurazioni in bassorilievo, monumento in realtà di origine rinascimentale, con frontone barocco.

Non solo arte e storia, nel borgo antico di Gallipoli: incastonata nel centro, infatti, e accessibile grazie a una scalinata che arriva al livello del mare, c’è la spiaggia della Purità, con le onde che sembrano pennellate di turchese.

Borghi da non perdere se visitate Gallipoli

Foto principale Colar - Wiki Commons

COMMENTI :

Notizie correlate

L’antica Città Alta, come un antico borgo nel cuore di Bergamo
L’antica Città Alta, come un antico borgo nel cuore di Bergamo
Bergamo Alta, il centro antico della città. Da Piazza Vecchia a Piazza del Duomo tra vicoli, portici, botteghe artigiane e locali storici. Tra torri, palazzi, musei, poi la Cattedrale, il Battistero, la Basilica di Santa Maria Maggiore
By Luca Sartori
La Basilica di Superga: incantevole gioiello barocco
La Basilica di Superga: incantevole gioiello barocco
La Basilica di Superga a Torino, tra i migliori capolavori dell'architettura barocca, mausoleo di Casa Savoia, simbolo della vittoria piemontese sull'esercito francese che assediò la città.
By Nabil Morcos
Gubbio, il borgo antico e la patente dei matti
Gubbio, il borgo antico e la patente dei matti
Vicoli, piazzette, palazzi medievali: Gubbio accoglie nel suo borgo antico di rara bellezza, immutato nei secoli. Un patrimonio da scoprire e un’insolita patente da conseguire
By Luciana Francesca Rebonato
Il fascino suggestivo della Ravenna bizantina
Il fascino suggestivo della Ravenna bizantina
I capolavori bizantini a Ravenna, mosaici maestosi e variopinti, i quali rendono questa città tra i migliori e i più importanti centri della cultura e civiltà bizantina in Italia: la Basilica di San Vitale, e il caratteristico mosaico ravennate.
By Nabil Morcos
I capolavori medievali del centro storico di Parma
I capolavori medievali del centro storico di Parma
Il Duomo e il Battistero di Parma: capolavori in stile Romanico che anticipano il Gotico e il gusto rinascimentale, i quali rendono questa piazza tra le più belle d' Italia.
By Nabil Morcos
Il quartiere di San Ferdinando, come un antico borgo nel cuore della Napoli antica
Il quartiere di San Ferdinando, come un antico borgo nel cuore della Napoli antica
Il centro monumentale della Napoli antica, tra tesori d’arte e caffè storici, tra Piazza del Plebiscito e Palazzo Reale, da Castel Nuovo al Teatro San Carlo, dalla Galleria Umberto I al Gran Caffè Gambrinus, tra vicoli, piazzette, botteghe e locali.
By Luca Sartori

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Un giorno con Napoleone
Un giorno con Napoleone
La manifestazione culturale "Un giorno con Napoleone" è organizzata dall’Associazione Amici del Luogo della Firma del Trattato di Campoformido col sostegno del Comune di Campoformido e con l’aiuto di molti altri enti e associazioni del territorio, ma anche internazionali.
By Francesca Meneghin
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di