Da Piazza Trilussa al Gianicolo, tra l’incanto della basilica di Santa Maria. Poi i vicoli e le strade, da via della Lungara a Vicolo del Bologna alla Salita Sant’Onofrio a Lungotevere Raffaello Sanzio.

 
CERCA PER ZONA

Roma e la sua Trastevere, come un pittoresco borgo al di là del Tevere
Thu, 15 Mar 2018

Roma e la sua Trastevere, come un pittoresco borgo al di là del Tevere

Ogni angolo di Roma racconta una parte importante di storia di quella che è forse la più bella ed affascinante città del mondo.

Ogni quartiere conserva una sua particolare identità, ogni rione racconta un pezzo della storia infinita della capitale

C’è però una zona di Roma che forse più di altre conserva parte delle caratteristiche più note e apprezzate dai turisti di tutto il mondo, che più di altri angoli della città sa sintetizzare la romanità più autentica.

Quasi come un borgo adagiato sull’altra sponda del Tevere, su quella opposta a quella che accoglie i palazzi del potere, Trastevere è tra i rioni più belli e affascinanti.

Un vicolo di TrastevereFoto di Mozzercork

Mentre il nucleo originario di Roma si sviluppò sulla sponda opposta, Trastevere era inizialmente abitato dalle classi sociali meno abbienti.

Oggi è invece un rione apprezzato e ricercato per la sua straordinaria vivacità, ma anche per i suoi contenuti artistici.

Vi approdiamo giungendo dal centro storico, da Piazza Navona e dal Mercato di Campo dei Fiori. Attraversiamo il Ponte Sisto ed eccoci in Piazza Trilussa, pseudonimo di Carlo Alberto Salustri, l’amato poeta romanesco. Qui non resta che perdersi per i vicoli che dalla zona pianeggiante adagiata sulle rive del fiume salgono alla volta di una delle zone panoramiche più belle della capitale, il colle del Gianicolo.

Per le strade di Trastevere si riesce ancora a respirare l’essenza della Roma più autentica. Non solo i turisti ma anche i romani ne sono attratti.

Roma, santa Maria della Luce, altare e portantina
Foto di Lalupa

Ci concediamo una visita in quello che è il cuore religioso del rione, la famosa Basilica di Santa Maria, affacciata sull’omonima piazza, gioiello architettonico che custodisce mosaici e affreschi medievali di pregio.

Nel cuore della piazza antistante la chiesa c’è una delle più antiche fontane della capitale che, si dice, dissetò gli abitanti trasteverini prima dell’avvento della rete idrica.

Piazza Santa Maria, Trastevere
Foto di Jensens

Altri luoghi particolari che non ci perdiamo sono la chiesa di San Crisogono, in piazza Sonnino, quella di Sant’Agata, la chiesa di Santa Maria della Scala e poi Piazza Gioacchino Belli, dedicata al poeta romanesco.

Trastevere è soprattutto colore, scorci pittoreschi immortalati da alcuni apprezzati film del nostro cinema, profumi e tanta vitalità, diurna e notturna, e poi passeggiate sui sampietrini dei suoi romantici vicoli, tra trattorie e palazzi medievali, tra le botteghe artigiane, i negozietti e le trattorie romane.

Tante le strade da godere e scoprire, da Vicolo del Bologna, Via della Scala e Vicolo del Cinque, a Lungotevere Raffaello Sanzio a Lungotevere Ripa.

Salita Sant’Onofrio, Trastevere, Roma
Foto di Lalupa

Tra le strade più suggestive del rione c’è sicuramente la Salita Sant’Onofrio, stretta strada in salita, con a tratti delle scalinate, che congiunge via della Lungara, che collega via di Porta Settimiana e piazza della Rovere, al Gianicolo.

Non si può lasciare Trastevere senza essersi fatti una bella mangiata. Innumerevoli sono le caratteristiche osterie, le trattorie tipiche ed i ristorantini.

Noi ci siamo concessi un bel piatto di bucatini all’amatriciana e i classici saltimbocca alla romana prima di goderci una passeggiata serale in questa porzione di Roma dove magia, storia e mito si mescolano in un affresco indimenticabile.

Borghi da non perdere se state visitando Roma:

Foto principale di Lalupa

Notizie correlate

L’antica Città Alta, come un antico borgo nel cuore di Bergamo
Bergamo Alta, il centro antico della città. Da Piazza Vecchia a Piazza del Duomo tra vicoli, portici, botteghe artigiane e locali storici. Tra torri, palazzi, musei, poi la Cattedrale, il Battistero, la Basilica di Santa Maria Maggiore
By Luca Sartori
La Basilica di Superga: incantevole gioiello barocco
La Basilica di Superga a Torino, tra i migliori capolavori dell'architettura barocca, mausoleo di Casa Savoia, simbolo della vittoria piemontese sull'esercito francese che assediò la città.
By Nabil Morcos
Gubbio, il borgo antico e la patente dei matti
Vicoli, piazzette, palazzi medievali: Gubbio accoglie nel suo borgo antico di rara bellezza, immutato nei secoli. Un patrimonio da scoprire e un’insolita patente da conseguire
By Luciana Francesca Rebonato
Il fascino suggestivo della Ravenna bizantina
I capolavori bizantini a Ravenna, mosaici maestosi e variopinti, i quali rendono questa città tra i migliori e i più importanti centri della cultura e civiltà bizantina in Italia: la Basilica di San Vitale, e il caratteristico mosaico ravennate.
By Nabil Morcos
I capolavori medievali del centro storico di Parma
Il Duomo e il Battistero di Parma: capolavori in stile Romanico che anticipano il Gotico e il gusto rinascimentale, i quali rendono questa piazza tra le più belle d' Italia.
By Nabil Morcos
Gallipoli, la 'città bella' del Salento
Gallipoli, destinazione amata non solo per le sue spiagge iconiche quali Lido Pizzo, Punta della Suina e Baia Verde ma anche per la storia e il suo borgo antico
By Luciana Francesca Rebonato

Piú letti del mese

5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia
Un viaggio alla scoperta di cinque località incantevoli arroccate nell’austerità della roccia del Belpaese
By Pier Volpato
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
5 borghi imperdibili dell’appennino tosco-emiliano
Fiumalbo, Compiano, Bagnone, Castelnuovo di Garfagnana e Coreglia Antelminelli, gioielli dell’appennino.
By Luca Sartori
Ricetta: Génépy, il liquore forte e deciso e dei borghi valdostani
Artemisia weber e artemisia glacialis. Sono le piantine di montagna d’alta quota che, insieme, danno origine al Génépy: un liquore dal sapore alpino, una prelibatezza da conoscere e saper preparare
By Luciana Francesca Rebonato
Un itinerario lungo la Strada Romantica delle Langhe e del Roero tra borghi, castelli e vigneti piemontesi
La Strada Romantica delle Langhe e del Roero, un incantevole viaggio per vigne, borghi e castelli del Piemonte
By Pier Volpato
Salpa alla scoperta dei borghi più belli custoditi nel cuore della Sardegna
Un itinerario nel cuore del Mediterraneo, un viaggio alla scoperta di cinque tra i borghi più belli della Sardegna
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi