Cerca 'Lazio in provincia di Frosinone' tra i borghi, dove dormire, dove mangiare, dove comprare, cosa vedere o le notizie di e-borghi
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Cerca per zona

Hai cercato: Lazio in provincia di Frosinone

Eventi nei borghi nel Lazio in provincia di Frosinone

  • Commemorazione floreale della vita di Cristo
    09-04-2020
    Veroli (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-04-09 2020-04-09 Europe/Rome Commemorazione floreale della vita di Cristo Veroli

  • Processione del Cristo Morto
    10-04-2020
    Arpino (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-04-10 2020-04-10 Europe/Rome Processione del Cristo Morto Suggestiva processione in notturna che muovendosi dalla chiesa della Madonna della Pietà, si snoda tra vie e vicoli del centro storico, per concludersi, a mezzanotte, nella Collegiata di S. Michele Arcangelo. Arpino

    Suggestiva processione in notturna che muovendosi dalla chiesa della Madonna della Pietà, si snoda tra vie e vicoli del centro storico, per concludersi, a mezzanotte, nella Collegiata di S. Michele Arcangelo.

  • Madonna dell'Addolorata
    10-04-2020
    Veroli (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-04-10 2020-04-10 Europe/Rome Madonna dell'Addolorata La chiesa è drappeggiata a lutto e la Madonna, con il cuore trafitto da un pugnale piange sulla salma del figlio. La statua di questa Madonna ha i capelli veri, dono votivo di una donna del borgo. Anche il suo velo, sempre nero, è un dono di una donna verolana. Gli ex voto più pittoreschi possono essere visti nella cappella della Madonna dell'Olivella, situata nella parte bassa di Veroli, nella borgata omonima. Veroli

    La chiesa è drappeggiata a lutto e la Madonna, con il cuore trafitto da un pugnale piange sulla salma del figlio. La statua di questa Madonna ha i capelli veri, dono votivo di una donna del borgo. Anche il suo velo, sempre nero, è un dono di una donna verolana. Gli ex voto più pittoreschi possono essere visti nella cappella della Madonna dell'Olivella, situata nella parte bassa di Veroli, nella borgata omonima.

  • La Madonna che Scappa
    11-04-2020
    Ausonia (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-04-11 2020-04-11 Europe/Rome La Madonna che Scappa Durante la Messa del Sabato Santo, presso la Chiesa di San Michele Arcangelo, non appena il sacerdote intona il canto del Gloria (circa a mezzanotte) si spalanca il portone centrale della chiesa (si accendono le luci, visto che la prima parte della Messa è al buio) e dal fondo inizia la corsa di 5 “portatori” che sorreggono la statua della Madonna e si dirigono verso l’altare dove poi depongono la statua. Il rito tradizionale vuole rappresentare e consente la pubblica e viva partecipazione dei fedeli alla gioia di Maria che corre festosa verso il Figlio risorto. L’evento nella sua rappresentazione risulta essere molto emozionante e molti sono i fedeli che vengono anche da lontano. E’ difficile infatti restare indifferenti alla Madonna che, portata a braccia, sembra correre sulle teste delle persone che sono in piedi tra i banchi agitando il suo celeste manto. All’arrivo sull’altare scroscia spinto dal cuore un fragoroso applauso che libera la gioia della Resurrezione di Cristo. La leggenda vuole che vi siano impegnati bravi portatori poiché la caduta della statua è considerata di cattivo presagio per il paese. Ausonia

    Durante la Messa del Sabato Santo, presso la Chiesa di San Michele Arcangelo, non appena il sacerdote intona il canto del Gloria (circa a mezzanotte) si spalanca il portone centrale della chiesa (si accendono le luci, visto che la prima parte della Messa è al buio) e dal fondo inizia la corsa di 5 “portatori” che sorreggono la statua della Madonna e si dirigono verso l’altare dove poi depongono la statua. Il rito tradizionale vuole rappresentare e consente la pubblica e viva partecipazione dei fedeli alla gioia di Maria che corre festosa verso il Figlio risorto. L’evento nella sua rappresentazione risulta essere molto emozionante e molti sono i fedeli che vengono anche da lontano. E’ difficile infatti restare indifferenti alla Madonna che, portata a braccia, sembra correre sulle teste delle persone che sono in piedi tra i banchi agitando il suo celeste manto. All’arrivo sull’altare scroscia spinto dal cuore un fragoroso applauso che libera la gioia della Resurrezione di Cristo. La leggenda vuole che vi siano impegnati bravi portatori poiché la caduta della statua è considerata di cattivo presagio per il paese.

  • S. Ambrogio Martire
    01-05-2020
    Ferentino (FR)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-05-01 2020-05-01 Europe/Rome S. Ambrogio Martire Ferentino

  • San Valerio
    31-05-2020
    Alvito (FR)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-05-31 2020-05-31 Europe/Rome San Valerio Alvito

  • I Favoni di San Giovanni
    23-06-2020
    Arpino (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-23 2020-06-23 Europe/Rome I Favoni di San Giovanni Festa di inizio estate, reminiscenza di antiche ricorrenze pagane legate al culto solare e ai ritmi agricoli. Si celebra sulla piazza del quartiere Colle, con l’allestimento di una grande pira di arbusti di ginestra, alla quale, scesa la sera, si dà fuoco. Arpinati e visitatori attendono il momento fatidico dell’accensione del “favone” tra spaghettate, bicchieri di vino e musica, in un’atmosfera festosa resa ancor più imperdibile dal fascino del luogo. Arpino

    Festa di inizio estate, reminiscenza di antiche ricorrenze pagane legate al culto solare e ai ritmi agricoli. Si celebra sulla piazza del quartiere Colle, con l’allestimento di una grande pira di arbusti di ginestra, alla quale, scesa la sera, si dà fuoco. Arpinati e visitatori attendono il momento fatidico dell’accensione del “favone” tra spaghettate, bicchieri di vino e musica, in un’atmosfera festosa resa ancor più imperdibile dal fascino del luogo.

  • Sagra della Marzolina
    Dal 01-07-2020
    Al 07-07-2020
    Ausonia (FR)
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2020-07-01 2020-07-07 Europe/Rome Sagra della Marzolina Sarà possibile assaggiare questo particolare formaggio ed altri prodotti della tradizione laziale. La Marzolina è un formaggio a pasta morbida, speziato e dal gusto molto intenso, ottenuto principalmente dal latte di capra realizzato nel territorio dei Monti Lepini, Ausoni, Aurunci e nella Valle del Comino, zone tra le provincie di Frosinone e Latina, nelle quali è possibile trovare condizioni climatiche ideali per la fase di asciugatura di questo formaggio. Il suo nome deriva dal mese di produzione, che un tempo avveniva solo a marzo, durante la lattazione della capra. Oggi è ricavato dal latte di due mungiture coagulato con il caglio di capretto, dal quale si ottiene la pasta, che viene posta ad asciugare in formelle cilindriche. Si può consumare la marzolina fresca, ma per tradizione occorre farla stagionare su graticci di legno, dette “fuscelle”, realizzate tradizionalmente con vimini intrecciato ma oggi sostituito con forme di stagno forato. Raggiunta la maturazione perfetta si può anche conservare in barattoli di vetro con olio extravergine di oliva. Secondo un’antica ricetta il formaggio può essere condito con peperoncino, ma più comunemente opportunamente stagionato lo si usa grattugiato sui primi piatti, ai quali conferisce un sapore prelibato con gusto forte e genuino, tradizionalmente l’abbinamento perfetto per gustare la marzolina è con le olive nere di Gaeta e il sedano bianco di Sperlonga IGP. E’ un prodotto che ha ricevuto il presidio Slow Food. E’ tra i prodotti laziali iscritti nell’Elenco Nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (pubblicato sulla G.U. n. 142/2012, supplemento ordinario n. 124). L’Azienda Agricola Pacitti Loreto Antonio, produttrice di questo formaggio, ha ottenuto il marchio “Natura in Campo – I prodotti dei Parchi”. Ausonia

    Sarà possibile assaggiare questo particolare formaggio ed altri prodotti della tradizione laziale. La Marzolina è un formaggio a pasta morbida, speziato e dal gusto molto intenso, ottenuto principalmente dal latte di capra realizzato nel territorio dei Monti Lepini, Ausoni, Aurunci e nella Valle del Comino, zone tra le provincie di Frosinone e Latina, nelle quali è possibile trovare condizioni climatiche ideali per la fase di asciugatura di questo formaggio. Il suo nome deriva dal mese di produzione, che un tempo avveniva solo a marzo, durante la lattazione della capra. Oggi è ricavato dal latte di due mungiture coagulato con il caglio di capretto, dal quale si ottiene la pasta, che viene posta ad asciugare in formelle cilindriche. Si può consumare la marzolina fresca, ma per tradizione occorre farla stagionare su graticci di legno, dette “fuscelle”, realizzate tradizionalmente con vimini intrecciato ma oggi sostituito con forme di stagno forato. Raggiunta la maturazione perfetta si può anche conservare in barattoli di vetro con olio extravergine di oliva. Secondo un’antica ricetta il formaggio può essere condito con peperoncino, ma più comunemente opportunamente stagionato lo si usa grattugiato sui primi piatti, ai quali conferisce un sapore prelibato con gusto forte e genuino, tradizionalmente l’abbinamento perfetto per gustare la marzolina è con le olive nere di Gaeta e il sedano bianco di Sperlonga IGP. E’ un prodotto che ha ricevuto il presidio Slow Food. E’ tra i prodotti laziali iscritti nell’Elenco Nazionale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (pubblicato sulla G.U. n. 142/2012, supplemento ordinario n. 124). L’Azienda Agricola Pacitti Loreto Antonio, produttrice di questo formaggio, ha ottenuto il marchio “Natura in Campo – I prodotti dei Parchi”.

  • Fasti Verulani. Festival internazionale del teatro di strada
    Dal 19-07-2020
    Al 26-07-2020
    Veroli (FR)
    Festival

    Aggiungi al tuo calendario 2020-07-19 2020-07-26 Europe/Rome Fasti Verulani. Festival internazionale del teatro di strada Nell'ultima settimana di luglio artisti italiani e stranieri, giocolieri, clowns, acrobati, mimi e musicisti, invadono le strade e le piazze del centro storico verulano. Veroli

    Nell'ultima settimana di luglio artisti italiani e stranieri, giocolieri, clowns, acrobati, mimi e musicisti, invadono le strade e le piazze del centro storico verulano.

  • Rievocazione della Trebbiatura
    26-07-2020
    Ausonia (FR)
    Festival

    Aggiungi al tuo calendario 2020-07-26 2020-07-26 Europe/Rome Rievocazione della Trebbiatura L’evento è curato dal gruppo folk “la Frattese” e celebra “il Pane” come fonte primaria di vita. Pane nato dalla farina, prodotta dal grano, grano che viene raccolto dopo circa un anno di lavoro. Si prepara il terreno, questo viene seminato, ha necessità di cura nell’anno e quando è giunto a maturazione viene mietuto e trebbiato (cioè liberato dalla pula). Anticamente tutto ciò avveniva con il sudore e la fatica di uomini e donne che oggi è diminuito grazie all’arrivo dei mezzi meccanici. Un tempo la trebbiatura era festa poiché dopo tanto lavoro finalmente c’era il raccolto usato anche come merce di scambio per poter avere il denaro necessario a soddisfare altri bisogni familiari. Ausonia

    L’evento è curato dal gruppo folk “la Frattese” e celebra “il Pane” come fonte primaria di vita. Pane nato dalla farina, prodotta dal grano, grano che viene raccolto dopo circa un anno di lavoro. Si prepara il terreno, questo viene seminato, ha necessità di cura nell’anno e quando è giunto a maturazione viene mietuto e trebbiato (cioè liberato dalla pula). Anticamente tutto ciò avveniva con il sudore e la fatica di uomini e donne che oggi è diminuito grazie all’arrivo dei mezzi meccanici. Un tempo la trebbiatura era festa poiché dopo tanto lavoro finalmente c’era il raccolto usato anche come merce di scambio per poter avere il denaro necessario a soddisfare altri bisogni familiari.

  • Laina e Ceci
    Dal 01-08-2020
    Al 07-08-2020
    Ausonia (FR)
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2020-08-01 2020-08-07 Europe/Rome Laina e Ceci In località Selvacava. Tutti potranno degustare il tipico piatto di pasta ottenuta con acqua e farina, cucinata insieme ai ceci. Non mancherà l’accompagnamento di buon vino locale. Ausonia

    In località Selvacava. Tutti potranno degustare il tipico piatto di pasta ottenuta con acqua e farina, cucinata insieme ai ceci. Non mancherà l’accompagnamento di buon vino locale.

  • Festa dell'Assunta
    15-08-2020
    Arpino (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-08-15 2020-08-15 Europe/Rome Festa dell'Assunta La solenne processione, che prende le mosse al mattino dalla Chiesa di S. Maria di Civita, accompagna per la città la statua della Vergine (una scultura lignea dell’XI secolo, riccamente vestita con abiti settecenteschi) disposta su di una monumentale “macchina” in legno intagliato e dorato sorretta da otto portantini. I festeggiamenti civili proseguono per tutta la serata con spettacoli all’aperto e fuochi d’artificio. Arpino

    La solenne processione, che prende le mosse al mattino dalla Chiesa di S. Maria di Civita, accompagna per la città la statua della Vergine (una scultura lignea dell’XI secolo, riccamente vestita con abiti settecenteschi) disposta su di una monumentale “macchina” in legno intagliato e dorato sorretta da otto portantini. I festeggiamenti civili proseguono per tutta la serata con spettacoli all’aperto e fuochi d’artificio.

  • Fiera Millenaria dell’Assunta
    Dal 14-08-2020
    Al 15-08-2020
    Ausonia (FR)
    Fiere

    Aggiungi al tuo calendario 2020-08-14 2020-08-15 Europe/Rome Fiera Millenaria dell’Assunta La sera del 14 agosto e nella giornata del 15 agosto fino alle 13.00, presso il Polo fieristico di Madonna del Piano, si rinnova ad Ausonia il tradizionale appuntamento con la Fiera dell’Assunta, Fiera di Ferragosto dedicata all’esposizione di attrezzi agricoli, prodotti tecnologici e prodotti locali. Ogni anno sono migliaia i visitatori che si recano al Santuario della Madonna del Piano, “cornice della fiera” e per antica tradizione acquistano prodotti in terracotta esposti dagli artigiani. Ausonia

    La sera del 14 agosto e nella giornata del 15 agosto fino alle 13.00, presso il Polo fieristico di Madonna del Piano, si rinnova ad Ausonia il tradizionale appuntamento con la Fiera dell’Assunta, Fiera di Ferragosto dedicata all’esposizione di attrezzi agricoli, prodotti tecnologici e prodotti locali. Ogni anno sono migliaia i visitatori che si recano al Santuario della Madonna del Piano, “cornice della fiera” e per antica tradizione acquistano prodotti in terracotta esposti dagli artigiani.

  • Il Gonfalone di Arpino
    Dal 23-08-2020
    Al 25-08-2020
    Arpino (FR)
    Rievocazioni storiche

    Aggiungi al tuo calendario 2020-08-23 2020-08-25 Europe/Rome Il Gonfalone di Arpino è una manifestazione folkloristica tra i Quartieri e le Contrade della città di Arpino a tutela e valorizzazione delle tradizioni Arpino

    è una manifestazione folkloristica tra i Quartieri e le Contrade della città di Arpino a tutela e valorizzazione delle tradizioni

    | Scopri di più

  • San Michele
    29-09-2020
    Ausonia (FR)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-09-29 2020-09-29 Europe/Rome San Michele Ausonia

  • Festa patronale della Madonna di Loreto
    10-12-2020
    Arpino (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-12-10 2020-12-10 Europe/Rome Festa patronale della Madonna di Loreto Una tradizione che affonda le sue radici nel XVII secolo ha proclamato la Madonna di Loreto protettrice di Arpino. La sua intercessione avrebbe infatti risparmiato il borgo e i suoi abitanti da carestie, epidemie, terremoti e guerre. Nel 1799 la leggenda narra che da un colle scese un esercito di novemila uomini vestiti di bianco. La Vergine, sotto le spoglie di una donna bruna che pascolava il gregge, dissuase i francesi dall’affrontare una simile schiera, salvando in questo modo Arpino dal saccheggio e dalla distruzione. Oggi la statua della Vergine, conservata presso il Monastero femminile benedettino di S. Andrea, viene portata in processione fino alla Collegiata di S. Michele Arcangelo, nella piazza Municipio, dove sosta alcuni giorni e dove è collocata una lapide che ricorda gli avvenimenti di quei giorni del 1799. Arpino

    Una tradizione che affonda le sue radici nel XVII secolo ha proclamato la Madonna di Loreto protettrice di Arpino. La sua intercessione avrebbe infatti risparmiato il borgo e i suoi abitanti da carestie, epidemie, terremoti e guerre. Nel 1799 la leggenda narra che da un colle scese un esercito di novemila uomini vestiti di bianco. La Vergine, sotto le spoglie di una donna bruna che pascolava il gregge, dissuase i francesi dall’affrontare una simile schiera, salvando in questo modo Arpino dal saccheggio e dalla distruzione. Oggi la statua della Vergine, conservata presso il Monastero femminile benedettino di S. Andrea, viene portata in processione fino alla Collegiata di S. Michele Arcangelo, nella piazza Municipio, dove sosta alcuni giorni e dove è collocata una lapide che ricorda gli avvenimenti di quei giorni del 1799.

  • Tradizione del Pappone a Civita Falconara
    17-01-2021
    Arpino (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2021-01-17 2021-01-17 Europe/Rome Tradizione del Pappone a Civita Falconara Distribuzione gratuita della polenta in ricordo del pasto caldo che la locale confraternita elargiva ai poveri in questa ricorrenza. La polenta viene cucinata in piazza da cuochi improvvisati, in grandi paioli di rame (le 'cuttrelle'), ben condita con sugo e pecorino grattugiato e distribuita agli astanti. Arpino

    Distribuzione gratuita della polenta in ricordo del pasto caldo che la locale confraternita elargiva ai poveri in questa ricorrenza. La polenta viene cucinata in piazza da cuochi improvvisati, in grandi paioli di rame (le 'cuttrelle'), ben condita con sugo e pecorino grattugiato e distribuita agli astanti.

Scopri tutti gli eventi nei borghi
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di